SEI IN > VIVERE TRIESTE > SPORT
comunicato stampa

Il TriTeam a Imola, Milano e Venezia nel primo weekend di aprile

2' di lettura
76

Triplice appuntamento per il Triathlon Team Pezzutti che, rappresentato da tre atleti, era presente ai Campionati Italiani di Duathlon che si sono svolti a Imola nel primo weekend di aprile, nonché alla Maratona di Milano (in gara Marzia Pignat) e alla Venice Night Trail di Venezia (con Laura Da Tos ai nastri di partenza

A portare i colori della squadra a Imola c'erano Giacomo Bruno e Massimiliano Toffolon che hanno gareggiato sabato 1 aprile nella distanza sprint e Mauro Gava, che ha disputato la sua competizione domenica 2 aprile.

La gara, come c'era da aspettarsi, ha richiamato atleti di altissimo livello tra i quali quelli del Triathlon Team si sono distinti. Nonostante sperasse in un risultato diverso, Giacomo Bruno ha chiuso con un ottimo crono (59:30): «Le mie condizioni erano perfette, toccava solo spingere al massimo senza contenersi.

Il circuito di Imola però non è per nulla piatto e ha due salite, tra cui la Tosa con pendenze fino al 6% che sulle gambe, sia in corsa che in bici, si fanno sentire. Già dalla prima frazione sono partito fortissimo, ho recuperato posizioni su posizioni sul vallonato dell'autodromo raggiungendo la 39^ posizione (e la medaglia d'argento virtuale) con un passo di 3:20/km che in una gara regionale mi avrebbe visto primo assoluto senza problemi.

Ma questi sono Campionati Italiani. Ho chiuso i 5km sotto i 17min e cambiato abbastanza bene, in bici ero coi primi ma le gambe erano a pezzi e dopo il primo giro mi sono staccato proprio in discesa dove mi sono accorto che toccare i freni era "vietato", pena perdere la scia ed essere fritti. Dal secondo giro in poi il gruppo dei doppiati ha creato confusione e problemi.

Sono smontato dalla bici (con un ottimo cambio) in 76^ posizione, mi restavano 2,5km, troppo pochi per sperare in un miracolo, ma ci ho provato. Ho spinto al massimo ma i crampi si facevano sentire; ho recuperato circa 30 posizioni correndo a 3:35/km, circa 15" più lento di quello che avevo previsto e purtroppo mi sono giocato il podio. Ho chiuso 49° assoluto su più di 700 e 5° di categoria su 100 Age Group della mia categoria (che essendo una delle più numerose viene premiata fino al quinto posto).

Contento perché sono tra i duathleti più forti d'Italia, soddisfatto no, perché la medaglia d'argento era pienamente alla mia portata. Rimane l'emozione di correre su un circuito di Formula 1 come Imola e la voglia di riprovarci di nuovo. Prossimo obiettivo tra un mese l'IRONMAN 70.3 Jesolo con l'obiettivo di guadagnare la slot mondiale».

Sempre sabato ha gareggiato anche Massimiliano Toffolon che ha portato a termine la sua gara in 1:03:52

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Trieste .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viveretrieste o Clicca QUI.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2023 alle 15:11 sul giornale del 06 aprile 2023 - 76 letture






qrcode